Radioestesia



Tecnica di guarigione a distanza, sviluppata dall’abate Mermet negli anni venti.
Molto simile alla radionica, impiega pendolini, quadranti e altri strumenti per individuare e guarire disturbi a distanza.