Balneoterapia

È l’uso dell’acqua per rilassare il corpo o rivitalizzarlo.
La Balneoterapia termale, utilizzando acque minerali, associa alle proprietà fisiche gli effetti terapeutici e biologici che rendono ogni acqua unica e peculiare.

  • Bagno aromatico – indicato per coloro che cercano un rilassamento completo e totale del corpo e dell’anima. Si tratta di norma di bagni con aggiunta di oli selezionati quali l’eucalipto, castagno, melissa ecc. Molto spesso al bagno si accompagna una seduta di idromassaggio per dare un maggiore senso di benessere al corpo.
  • Bagno Carbo-Gassoso – tramite le microbollicine di Anidride Carbonica permette la riattivazione della circolazione sanguigna e la liberazione delle vie respiratorie.
  • Bagno di acqua termale ozonizzata – riossigena i tessuti con ristagno venoso e linfatico, migliorano la circolazione locale e diminuisce la ritenzione idrica.
  • Bagno di bollicine – associa un massaggio realizzato da getti d’acqua ciclici e getti a percussione, nel senso del ritorno venoso. Si forma un’emulsione d’acqua di mare e d’aria, addizionata con alghe, che favorisce l’ossigenazione dei tessuti ed il rilassamento generale.
  • Bagno di fieno – Antica pratica, da pochi anni riscoperta, che richiede l’uso di erba maggese che cresce spontaneamente sui prati esposti al sole oltre i 1500/1600 metri di altitudine. Consiste in un giaciglio di erba in fermentazione che sviluppa una temperatura che va dai 45° ai 50° C. Ottimo per i reumatismi e per le patologie dell’apparato locomotore.
  • Bagno di microbollicine – Idromassaggio dolce senza getti forti che permette al corpo di assorbire oligo elementi e sali minerali che sono aggiunti nell’acqua della vasca.
  • Bagno di vapore – Terapia di bagno dolce che viene effettuata ad una temperatura di 40 / 45° ed un tasso di umidità pari al 90%, aiuta le vie respiratorie ed è indicato anche per chi ha problemi di pressione e circolazione.
  • Bagno kneipp – Le virtù salutari delle erbe e dell’acqua, scoperte e valorizzate dall’abate Kneipp, trovano la loro massima efficacia in numerosi metodi d’impiego che utilizzano il sistema caldo/freddo (immersioni, lavaggi, spruzzature, aspersioni, getti d’acqua, impacchi). Ideale per vasi sanguigni, nervi, muscoli e organi interni.
  • Bagno Rasul – Cerimonia del bagno secondo il costume orientale.
  • Bagno romano – prevede l’uilizzo di vasche o piscine d’acqua calda, tiepida e fredda.
  • Bagno “schiele” – Bagno agli olii minerali.
  • Bagno turco – in apposito ambiente saturo di aria caldo/umida (40°/60° C) aromatizzata. Consente una detersione profonda della pelle con l’eliminazione di tutte le impurità. Alternato a doccia d’acqua fredda tonifica e corrobora i tessuti, migliora la circolazione con benefici a carico dell’apparato respiratorio.