Vie Respiratorie (prevenzione)

Tutti sanno che prevenire è meglio che curare, ma prevenire significa porre in atto tante attenzioni che spesso sono sacrifici e rinunce, in previsione di un mantenimento della miglior salute in un tempo indefinito che coinvolge il quotidiano e il futuro.

Quali sono le raccomandazioni per la migliore prevenzione?

Consumare più spremute di agrumi, non potendolo fare, consumare complessi vitaminici naturali ricchi in vitamina C. Il ribes nero e la propoli ci possono aiutare ad aumentare le capacità di difesa, come l’echinacea stimola l’aumento delle difese immunitarie.

Se sappiamo di essere facili prede di affezioni delle prime vie respiratorie, poniamo un pizzico di crema vitaminica nasale tra le narici: l’effetto coadiuvante è per la fluidità del muco che si scaricherà piuttosto che addensarsi nelle parti alte (respiro difficoltoso, sino al mal di testa della sinusite).
BRON gocce, si tratta di una sapiente mescola di estratti da pianta fresca, che si offrono come sapiente sollievo a tutte le affezioni dell’apparato respiratorio, dal raffreddore alle bronchiti, dalle sinusiti alle influenze: eucalipto, menta e timoechinacea, ribes e rosa canina.

La letteratura erboristica riporta le virtù delle piante: bechiche, espettoranti, antinfiammatorie, stimolanti le difese immunitarie, antiallergiche, pennicillinosimili, con contenuto di vitamina C.
Si usano in base al peso della persona, da dieci a trenta gocce su pane o zucchero, anche tre o quattro volte al giorno, a seconda della necessità, anche tre o quattro volte al giorno. Per un uso preventivo, a seconda della massa, dalle dieci alle trenta gocce, al mattino, prima di uscire di casa.

Esistono degli sciroppi tutti diversi perché previsti per problemi specifici diversi: per questo raccolgono detrattori come folle osannanti, ma non esiste che il tisoppo e il balsoppo, che allungati con acqua tiepida danno l’effetto tisana.
Il balsoppo, per le vie superiori, coadiuva benessere antinfiammatorio; il tisoppo coadiuva l’espettorato dei bronchi e dei bronchioli.

Un olio nasale evita la secchezza delle parti ultime del naso e coadiuva sensazioni di miglior respiro.
Esistono compresse di erbe che anno l’effetto aspirina, infatti le chiamano “aspirina vegetale”, ma ci sono anche tisane febbrifughe ed antiflogistiche.